Comune di Palù Via Roma, 29 - 37050 Palù (VR)
Tel. 045 6070021 Fax. 045 6070012 - P.E.C. palu@cert.ip-veneto.net

passa al contenuto della pagina
sei in:  Notizie  -  Archivio  -  Mini-IMU
20 gennaio 2014

Mini-IMU sulla prima casa

Mini-IMU

Per colpa del D.L. n. 133 del 30 novembre 2013, il Governo obbliga i cittadini di Palù a pagare entro il 24 gennaio 2014, la cosiddetta mini–Imu sulla propria abitazione principale. Infatti, poiché a Roma si sono accorti di avere fatto male i conti, ora scaricano sui cittadini il pagamento del 40% degli incrementi dell’aliquota che i Comuni hanno deliberato per fornire i loro servizi alla comunità.
Tuttavia, come già annunciato, l’amministrazione comunale non accetta questi comportamenti e troverà, all’interno del proprio bilancio, la forma più adatta, nel rispetto delle leggi vigenti, per rimborsare alla popolazione la parte di mini-Imu versata.
“Il comportamento dello Stato centrale è intollerabile, soprattutto durante questa crisi economica che sta mettendo gravemente in difficoltà le famiglie, oltre le aziende che alle famiglie danno lavoro”, continua il sindaco di Palù, “Lo Stato non ha mantenuto la promessa di abolire completamente la seconda rata Imu. L’amministrazione comunale ha invece sempre cercato di tassare il meno possibile la popolazione, mantenendo la qualità dei servizi. E così continuerà a fare”.
Il decreto legge chiamato in causa prevede che la seconda rata Imu 2013 sulla prima casa – cioè la mini-Imu - si paghi entro il 24 gennaio 2014, assieme alla prima rata Imu 2014 che è stata denominata Iuc.
“La continua imposizione di prelievi ai danni dei cittadini deprime l’economia. Lo Stato centrale è solo capace di reperire le risorse tassando, invece di provvedere quanto meno a tagliare gli assurdi costi del proprio funzionamento. Lo Stato centrale non sa fare alcun tipo di rinuncia”, aggiunge Farina, “L’amministrazione comunale, a maggior ragione stavolta, vuole difendere i propri cittadini dall’operato di questo Stato centrale imbroglione e pasticcione”.
In conclusione i cittadini di Palù, successivamente al pagamento della mini-imu (si ricorda che al di sotto dei 12 euro non si è tenuti al pagamento del tributo) hanno la possibilità di presentare agli uffici comunali copia del modello di pagamento e richiesta di rimborso.
L’Amministrazione individuerà per ogni singolo caso e nel rispetto delle leggi vigenti le modalità del suddetto rimborso. Purtroppo non vi è stata la possibilità, causa la normativa esistente, di poter provvedere al pagamento direttamente da parte del Comune e quindi l’unica strada percorribile resta quella del rimborso. 

IL SINDACO
(Francesco Farina)